ANESTESIA ORTOPEDICA E COVID-19

Da pochi mesi la SIAARTI ha stilato una raccomandazione sull’importanza dell’uso dell’ANESTESIA LOCO-REGIONALE negli interventi chirurgici sia elettivi che d’urgenza in epoca covid-19 in quanto rappresenta rispetto all’ anestesia generale una tecnica anestesiologica che riduce il rischio di contagio .

I pazienti che vengono sottoposti a tampone naso-faringeo potrebbero risultare falsi negativi e  potrebbero  inoltre sviluppare positività uno o due giorni dopo l’intervento .

L’ unica vera strategia di contenimento dell’ infezione sta nel prevenire il contagio ,ossia evitare il contatto con DROPLETS tramite l’uso di DPI adeguati e l’uso di procedure anestesiologiche in cui  venga  meno possibile il contatto con le vie aeree del paziente .

l’anestesia generale puo’aumentare il rischio di trasmissione dell’ infezione da covid-19 in quanto prevede la manipolazione delle vie aeree e l’utilizzo di una ventilazione meccanica che favoriscono il processo di aerosolizzazione delle secrezioni e quindi la diffusione del virus.

Il METODO ANESTESIA ORTOPEDICA si avvale delle più moderne tecniche di anestesia loco-regionale ecoguidata in linea con le raccomandazioni siaarti.

L’ anestesia locoregionale in epoca covid-19 oltre a ridurre la diffusione di aerosol da parte del paziente riduce il rischio di gravi complicanze respiratorie e quindi la necessità di ricovero in terapia intensiva come la riduzione dei tempi di degenza.

Attualmente la siaarti raccomanda l’uso dell’ anestesia loco-regionale , fondamenta del METODO ANESTESIA ORTOPEDICA  rispetto all’anestesia generale ,compatibilmente con il tipo di intervento chirurgico .

Leave a Reply